GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Gabriele Bonci: pani, focacce e olive

Pane e Pizza

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: Pane e Pizza



    Procedimento:

    In Italia abbiamo un patrimonio immenso ma non sapientemente valorizzato. Solamente nel nostro Paese possiamo contare ben 500 varietà di olive autoctone.
    Oggi GABRIELE BONCI ci propone il PANE e LA FOCACCIA  con varie qualità  OLIVE CONSERVATE IN SALAMOIA : l’ITRANA (laziale), TAGGIASCA (ligure) e ROSCIOLA DOLCE (marchigiana).
    OLIVA ITRANA : Commercializzata da anni con la denominazione di "oliva di Gaeta" perché Gaeta era, una volta, una terra ricca di uliveti prima che, per motivi commerciali, le coltivazioni ad ulivi, lasciassero il posto ad altre attivita' più redditizie. Oggi gran parte della produzione "oliva di Gaeta" viene fornita da Itri, paese in leggera collina, a circa 5 km dal mare., vengono raccolte a fine Novembre e messe in salamoia; in questo periodo dell'anno l'oliva si presenta ancora verde con macchioline scure, ma la permanenza nella soluzione acquosa salata fa si che diventino di un omogeneo colore rosa.
    OLIVA TAGGIASCA:  è una cultivar tipica della Riviera ligure. È così chiamata perché arrivò a Taggia, portata dai monaci di San Colombano provenienti dall'isola monastero di Lerino. Gli innesti di oliva taggiasca furono nei secoli portati in tutta Italia, sebbene la coltivazione maggiore sia sempre rimasta nella provincia di Imperia, ed oggi risulta essere una delle più rinomate olive per produzione di olio extravergine, ed una delle migliori olive da mensa, poiché il frutto, nonostante le ridotte dimensioni, è molto gustoso.
    ROSCIOLA DOLCE:  è un cultivar da olio dell'Italia centrale, dalle forma tondeggiante e piuttosto piccolo, attecchisce su terreni sassosi e assolati ed è tra le prime varietà di olive a giungere a maturazione. I frutti si possono raccogliere a partire della fine di ottobre.