Radio1 reteLogoEditoreMinisito_RadioRai

I vincitori del concorso 2010

Si è concluso il concorso per aspiranti conduttori dai 18 ai 28 anni promosso da Radio1 e dal programma "Il ComuniCattivo". In meno di un mese sono arrivate 683 adesioni.

Sei giovani voci nuove avranno la possibilità di far conoscere il proprio talento sulla prima radio italiana. Sono i vincitori del concorso "La radio è di parola" promosso da Radio1 Rai e dal programma "Il ComuniCattivo" di Igor Righetti per celebrare il centesimo anniversario del premio Nobel per la Fisica a Guglielmo Marconi. Il concorso era aperto a tutti gli studenti universitari, delle scuole superiori (purché maggiorenni) e ai giovani fino a 28 anni. In palio, per i primi sei classificati, una co-conduzione di una puntata di alcuni programmi di maggior successo di Radio1. L'iniziativa, sostenuta dal direttore di Radio Rai Bruno Socillo e dal direttore di Radio1 e dei Gr Antonio Preziosi, è stata ideata dal giornalista e docente di Linguaggi radiotelevisivi all'Università di Roma Tor Vergata Igor Righetti.

La valutazione dei candidati si è basata sul contenuto del testo presentato e sulla sua lettura. Sono stati considerati il livello linguistico, la pertinenza all’argomento scelto, la tecnica di conduzione, il ritmo, il timbro e la dizione.

La giuria di qualità che ha decretato i sei vincitori era composta da Bruno Socillo (direttore di Radio Rai), Antonio Preziosi (direttore Radio1 e dei Gr), Riccardo Cucchi (caporedattore sport), Gianmaurizio Foderaro (responsabile Radio1 Musica), Fiamma Izzo (doppiatrice e direttore del doppiaggio), Massimiliano Lussana (critico radiofonico), Angela Mariella (caporedattore Gr rubriche e speciali), Igor Righetti (autore e conduttore "Il ComuniCattivo"), Andrea Sabatini (caporedattore centrale "Baobab"), Marco Tesei (vice caporedattore Gr rubriche).

Questi i nomi dei sei vincitori che co-condurranno una puntata di un programma di Radio1 assieme ai loro beniamini:

Domenico Aprea (20 anni, nato a Castellammare di Stabia - Napoli - e residente a Napoli, sport, "Tutto il calcio minuto per minuto");

Annalisa Colavito (26 anni, nata ad Altamura - Bari - e residente a Roma, musica, "Radio1 Musica");

Ilaria Cuoci (20 anni, nata e residente a Modena, cultura, "Radiolibri")

Gianluca Guarnieri (21 anni, nato e residente a Benevento, informazione, "Baobab");

Giuliana Vizcarra (27 anni, nata a Lima - Perù - residente a Latina, ambiente e scienza, "La terra: dal campo alla tavola");

Daniela Zagarola (27 anni, nata ad Anzio - Roma - e residente a Roma, costume e società, "Il ComuniCattivo").

"In meno di un mese - dice il direttore artistico del premio Igor Righetti - abbiamo ricevuto 683 mp3 di giovani e giovanissimi, tanti i ragazzi nati dal 1988 al 1991, provenienti da tutta Italia. Sono stati selezionati 30 finalisti dai quali sono scaturiti i sei vincitori. Nessuna regione è rimasta scoperta anche grazie alla partecipazione delle università. Ormai quasi tutti gli atenei hanno una web radio dove gli studenti prendono consapevolezza con questo straordinario mezzo di comunicazione che si è saputo rinnovare proprio grazie alle nuove tecnologie come il web e la telefonia mobile. Tanti anche gli "over 28" (trentenni, quarantenni e cinquantenni) che nonostante il limite di età hanno inviato la loro prova di conduzione anche se sapevano che, per regolamento, non poteva essere accettata. È la dimostrazione di quanto sia amata la radio e non è detto che per la prossima edizione non vengano eliminati i vincoli anagrafici".

Rai.it

Siti Rai online: 847