GazzetTinto

Pappardelle con la faraona vs Pappardelle della Sora Giulia

Anna contro tutti Anna sfida Cesare Marretti

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: Anna contro tutti
    Tempo di preparazione: più di un'ora
    Tipologia: Primi Piatti
    Difficoltà: Difficile

    Pappardelle con la faraona

    100g. di farina di grano duro
    100g. di farina di farro
    2 tuorli
    1 cucchiaino di aghi di rosmarino
    Un filo d’olio

    1 petto di faraona
    Olio extra vergine d’oliva
    Rosmarino
    1 spicchio d’aglio
    1 bicchiere vino bianco secco
    1 zucchina romanesca
    200g. di pomodori ciliegino
    50g. di formaggio grattugiato
    Sale e pepe

    Tritare al coltello la faraona  lasciarla marinare per 12 ore con aglio e rosmarino ben coperta di olio in frigo.
    Saltare la carne in padella, sfumare  con un po' di vino e cuocere per una decina di minuti, aggiungendo un po' di marinata se occorre.
    In un'altra padella saltare la buccia di zucchine a julienne con i pomodori ciliegino tagliati a pezzetti piccoli per circa 5 minuti. Preparare le pappardelle unendo tutti gli ingredienti.
    Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente e saltarla in padella con il sugo di faraona, aggiungi le verdure, un po' di grana e servire.

    Pappardelle della Sora Giulia

    Ingredienti per le pappardelle:
    450g di farina “00”
    50g di farina di castagne
    3 uova
    2 patate rosse
    ½ testa di aglio

    Ingredienti per la salsa:
    350g di pomodori ciliegino
    2 carote
    1 cipollotto
    2 coste di sedano
    rosmarino q.b.
    salvia q.b.
    50 ml di olio extravergine di oliva
    sale fino e sale grosso q.b.

    Inoltre:
    100g di pecorino toscano fresco
    pepe q.b.

    Procedimento:
    Impastare le due farine con le uova, stendere la sfoglia con l’apposita macchinetta e ricavare le pappardelle con una rotella dentellata. Cuocerle in abbondante acqua bollente salata con l’aggiunta di mezza testa d’aglio e delle patate precedentemente pelate e tagliate a fette sottili. A parte, mettere in un tegame ½ bicchiere di acqua e portarla ad ebollizione; aggiungere le carote, il sedano e il cipollotto tagliati a mezzaluna. Coprire con un coperchio e cuocere per 5’. Frullare i pomodori, mettere la salsa ottenuta in una pentola con il rosmarino e la salvia e cuocere per 8’. Scolare le pappardelle, mantecarle con le verdure e regolare di sale. Disporre la salsa di pomodoro a specchio sul piatto con alcuni grani di sale grosso; mettere le pappardelle al centro e irrorarle con un filo d’olio extravergine. Aggiustare di pepe e spolverare con il pecorino fresco grattugiato. Decorare con delle foglie di salvia, un rametto di rosmarino e poi servire.